Archivi Libri Memorie. Il Politecnico di Milano 1863–1900

print this page


Con Archivi Libri Memorie. Il Politecnico di Milano 1863–1900 inizia l’attività espositiva di Archivi Storici, momento importante  e non occasionale del lavoro del nuovo servizio archivistico di Ateneo, che si avvale di un’apposita sala mostre nella propria sede al Campus Bovisa Durando.

Dagli oltre quattro chilometri di scaffalatura posti nel piano sotterraneo dell’edificio  sale alle nuove teche e ai tavoli progettati da Lola Ottolini una scelta di documenti che ripercorre alcuni tratti salienti della storia del Politecnico di Milano, nato nel 1863 come Regio Istituto Tecnico Superiore nel quadro dell’organica riforma dell’istruzione promossa dalla legge Casati del 1859. Figure importanti e altre meno note sono al centro  di una storia insieme culturale e professionale che si lega agli sviluppi del neonato Regno d’Italia, alla sua industrializzazione sullo scorcio del XIX secolo. Nel 1889, a venticinque anni dalla fondazione dell’Ateneo gli ingegneri diplomati a Milano sono 1139, e in occasione dei festeggiamenti per questo anniversario al primo rettore, Francesco Brioschi, viene offerto un volume di dediche di allievi e docenti  che questa mostra presenta al pubblico. Una mostra che ricorda anche la nascita della biblioteca dell’Istituto, strumento indispensabile nella formazione degli allievi, che si arricchisce nel 1898 dei tremila volumi del Fondo Brioschi, e propone una scelta della pubblicistica specializzata tra cui spicca un vero e proprio long seller: il Manuale dell’ingegnere civile di Giuseppe Colombo.

Archivi Libri Memorie
Il Politecnico di Milano 1863–1900
dal 7 maggio al 8 giugno 2012

a cura di  Paola Ciandrini
con la collaborazione di  Sabrina Contu e Francesco Marchese
progetto di allestimento : Lola Ottolini
progetto grafico : Andrea Puppa
pealizzazione dell’allestimento : Ceresio arredamenti srl
produzione : Archivi Storici Politecnico di Milano, Area Servizi Bibliotecari di Ateneo
si ringraziano : Archivio di Stato di Pavia, Area Comunicazioni e Relazioni Esterne e Area Servizi Bibliotecari di Ateneo, Politecnico di Milano

Brochure della mostra